FAQ Coronavirus



Sono in linea sul sito Governo Italiano  della Presidenza del Consiglio dei Ministri le domande e le risposte relative alla FASE 2 in atto dal 4 maggio 2020 e fino al 17 maggio

Per leggere clicca qui >>FAQ - Covid-19, domande e risposte

 

 Fase 2 proviamo a sintetizzare e fare chiarezza su alcuni quesiti che possono riguardare anche la nostra città

  • Si può uscire per fare una passeggiata?

Si può uscire dal proprio domicilio solo per andare al lavoro, per motivi di salute, per necessità (il decreto include in tale ipotesi quella di visita ai congiunti) o per svolgere attività sportiva o motoria all’aperto. Pertanto, le passeggiate sono ammesse solo se strettamente necessarie a realizzare uno spostamento giustificato da uno dei motivi appena indicati. Ad esempio, è giustificato da ragioni di necessità spostarsi per fare la spesa, per acquistare giornali, per andare in farmacia, o comunque per acquistare beni necessari per la vita quotidiana, ovvero per recarsi presso uno qualsiasi degli esercizi commerciali aperti. Inoltre, è giustificata ogni uscita dal domicilio per l’attività sportiva o motoria all’aperto. In ogni caso, tutti gli spostamenti sono soggetti al divieto generale di assembramento, e quindi all’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza minima di un metro fra le persone.

  • È consentito fare attività motoria o sportiva?

 

L’attività sportiva e motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente, a meno che non si tratti di persone conviventi. A partire dal 4 maggio per la Regione Lazio l’attività sportiva e motoria all’aperto sarà consentita non più solo in prossimità della propria abitazione. Sarà possibile la presenza di un accompagnatore per i minori o per le persone non completamente autosufficienti.
È obbligatorio rispettare la distanza interpersonale di almeno due metri, se si tratta di attività sportiva, e di un metro, se si tratta di semplice attività motoria. In ogni caso sono vietati gli assembramenti.
Al fine di svolgere l’attività motoria o sportiva di cui sopra, è consentito anche spostarsi con mezzi pubblici o privati per raggiungere il luogo individuato per svolgere tali attività. Non è consentito svolgere attività motoria o sportiva fuori dalla propria Regione.

 

  • È possibile passeggiare sul lungomare, nella pineta o sul Redentore?

 

È possibile da ordinanza regionale(Ordinanza Regione Lazio n. Z00038  del 2 maggio), fare attività motoria e sportiva dal 4 maggio, è possibile spostarsi usando mezzi pubblici o privati per recarsi nel luogo dove fare attività sportiva o motoria.

  • Posso utilizzare la bicicletta?

L’uso della bicicletta è consentito per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi che proseguono l'attività di vendita. È inoltre consentito utilizzare la bicicletta per svolgere attività motoria all’aperto dal 4 maggio in ambito provinciale. In ogni circostanza deve comunque essere osservata la prescritta distanza di sicurezza interpersonale.

  • È consentita l'apertura degli impianti sportivi pubblici e privati per attività individuali, eventualmente solo all'aperto e/o senza utilizzo spogliatoi e aree comuni? È consentita l'apertura delle piscine? 

    No
  • Ho un figlio minorenne, posso accompagnarlo in un parco, una villa o un giardino pubblico?

Sì. L’accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici è consentito, condizionato però al rigoroso rispetto del divieto di ogni forma di assembramento nonché della distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Non possono essere utilizzate le aree attrezzate per il gioco dei bambini che, ai sensi del nuovo D.P.C.M., restano chiuse.

 

  • Perché aprire parchi e ville se i bimbi non possono utilizzare i giochi o fare attività ludico ricreative?

 

Molti bambini sono rimasti segregati in casa per due mesi, non hanno avuto possibilità di passeggiare con mamma e papà all’aria aperta. Aprendo i parchi e le ville, questi stessi bambini potranno uscire di casa e con le dovute distanze e accortezze riappropriarsi un passo alla volta di spazi che avevano dimenticato.

Inoltre parchi e ville aperte consentiranno anche alle persone più grandi, che come i bimbi sono rimaste in casa per quasi due mesi di poter passeggiare in luoghi idonei a tale attività.

 

 

 

  • Sono obbligato a indossare la mascherina quando mi sposto da casa?

 

L'utilizzo è consigliato all'aperto, diventa obbligatorio nei luoghi chiusi accessi al pubblico: quali ad esempio uffici pubblici, esercizi commerciali, mezzi di trasporto, biblioteche (che riapriranno dal 18), per ritirare prodotti da asporto.

Non sono soggetti a tale obbligo i bambini sotto i 6 anni di età, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti

 
 

 

  • Posso portare il mio cane a fare la toelettatura?

 

E’consentita l’attività da parte degli esercizi di toelettatura degli animali di compagnia, purché il servizio venga svolto per appuntamento, senza il contatto diretto tra le persone, e comunque in totale sicurezza, nella modalità “consegna animale per toelettatura- ritiro animale”, utilizzando i mezzi di protezione personale e garantendo il distanziamento sociale; 
(Ordinanza Regione Lazio n. Z00038  del 2 maggio)

  • Posso andare a pescare? Posso fare pesca da barca?

Con riferimento alle attività sportive, è consentita a decorrere dal 6 maggio 2020, lo svolgimento in forma amatoriale di pesca sportiva da terra in acque interne e in mare. È autorizzato lo spostamento nell’intero ambito regionale, al solo scopo di consentire il raggiungimento del litorale marittimo. 
(Ordinanza Regione Lazio n. Z00038  del 2 maggio)

  • Posso spostarmi per far visita a qualcuno?

Sono consentiti gli spostamenti per incontrare esclusivamente i propri congiunti, che devono considerarsi tra gli spostamenti giustificati per necessità. È comunque fortemente raccomandato limitare al massimo gli incontri con persone non conviventi, poiché questo aumenta il rischio di contagio. In occasione di questi incontri devono essere rispettati: il divieto di assembramento, il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di usare le mascherine per la protezione delle vie respiratorie.