Il 21 giugno alla Casa Giusta si terrà l'evento "La comunità educante si incontra Scuole, istituzioni, terzo Settore e famiglie per costruire un patto territoriale contro la povertà educativa nel Sud Pontino"



L'incontro aperto sulle povertà educative si terrà il 21 giugno alle 18 presso la CASA GIUSTA, bene confiscato alla mafia.

L'incontro tratterà delle povertà educative, causa di povertà economica e disuguaglianza e dei fattori che riproducono ed aggravano tali povertà.


Dove: 
La Casa Giusta - Acquatraversa
Giovanni Paolo II 04023 Formia , LT
Quando: 
Venerdì, 21 Giugno, 2019 - 18:00
Descrizione: 

La comunità educante si incontra

Scuole, istituzioni, terzo Settore e famiglie per costruire un patto territoriale contro la povertà educativa nel Sud Pontino"

L'incontro aperto sulle povertà educative si terrà il 21 giugno alle 18 presso la CASA GIUSTA, bene confiscato alla mafia.

L'incontro tratterà delle povertà educative, causa di povertà economica e disuguaglianza e dei fattori che riproducono ed aggravano tali povertà.

Verranno inoltre presentate una serie di attività (laboratori, iniziative, incontri ), che si integrano fra loro in una strategia circolare in cui proposte e opportunità rivolte agli adolescenti siano sempre accompagnate dal coinvolgimento e dalla riflessione dell’intera Comunità educante e in una mediazione costante tra scuola e il territorio.

Presentano il progetto Tutti a scuola

Eleonora Di Maggio, responsabile attività del progetto per il CSV Lazio e Barbara Sartori, presidente di Terraprena Lazio per i partner del progetto nel Sud Pontino.

Ad aprire il confronto Giovanni Devastato, sociologo dell'Università "La Sapienza" di Roma e Tommaso Travaglino, autore de "La scuola bocciata" (Dissensi edizioni)

Laboratori e dimostrazioni con i partner nel Sud Pontino: Airone, Cantieri sociali, LiberAutismo, Mary Poppins, Spazio incontro, Terra Prena Lazio.

Dalle 20 Pizzica e Taranta con Buffet

info: 3487137972 - tuttiascuola@csvlazio.org  

 

Area tematica: