Per il "Ciclo dei Formiani" oggi nel giorno del suo 86mo compleanno il riconoscimento consegnato a Giovannino Bove


1 Dicembre 2020


Uomo di cultura, formiano verace e fine conoscitore della storia e delle tradizioni locali, il prof. Giovannino Bove ha ricevuto oggi dall'assessore ai Servizi Sociali Maria De Tata e dal delegato alle tradizioni popolari e ai beni archeologici, Raffaele Capolino, la targa del "Ciclo dei Formiani".

Il fondo di storia locale regalato dal prof. Bove anni fa è stato più volte consultato anche da studiosi fuori dai confini formiani. Nel giorno del suo 86mo compleanno la città di Formia ha voluto rendere omaggio al "più formiano dei formiani", vero baluardo e difensore del dialetto quale collante di comunità. "La comunità di Formia deve tanto al professor Giovannino Bove: le sue storie, i suoi aneddoti rafforzano il legame di ognuno di noi con la nostra terra. All'uomo e allo studioso l'infinita riconoscenza della città di Formia", ha commentato il vice sindaco e assessore alla Cultura Carmina Trillino.

"Insieme all'assessore alla Cultura, abbiamo pensato di dare un contributo alla ristampa di uno dei tanti libri del prof. Bove e distribuirne una copia per ogni centro anziani della città affinchè la divulgazione delle tradizioni sia affidato alla memoria storica dei nostri anziani per un'attiva partecipazione nella comunità sociale", ha aggiunto l'assessore De Tata.  

Area tematica: