menù principale per la navigazione

  1. menù argomenti correlati
  2. contenuto della pagina
  3. servizi
Comune di Formia
 
Siete qui: Homepage / Notizie / Dettaglio news

Parchi urbani di via Cassio e Penitro, presentati i progetti



Il progetto di Penitro23/12/16 - Sono stati i presentati i progetti dei due nuovi parchi urbani che sorgeranno in via Cassio e a Penitro.



Due aree diverse. L'una - via Cassio - fortemente urbanizzata: i lotti di edilizia popolare, la scuola materna, il parcheggio che serve i pendolari. Bisogno d'aria, verde e luoghi dove incontrarsi. L'altra - Penitro - posta all'interno di un quartiere in espansione che pullula di giovani in cerca di attività e spazi per fare sport, conoscersi, trascorrere il tempo all'aria aperta. Per dare voce a queste esigenze in via Cassio e a Penitro sorgeranno presto due parchi urbani. Il doppio intervento è stato presentato in Comune dall'Assessore alle Opere Pubbliche Eleonora Zangrillo. Con lei i consiglieri comunali Gennaro Ciaramella e Mattia Zannella e Remo Bozza, il giovane architetto paesaggista che ha realizzato i progetti.

Via Cassio. Il futuro parco urbano sorgerà su un'area di circa 2.200 metri quadri posta alle spalle della scuola materna. Il progetto si ispira ad una composizione astratta basata sulla purezza delle forme geometriche elementari accompagnata da linee sinuose per i percorsi nel verde e dalla funzione espressiva del colore, ottenuto con la scelta di una vegetazione (arborea, arbustiva ed erbacea) dotata di foglie, fiori, rami che variano l'intensità e la saturazione delle loro tinte nel corso delle stagioni. Le esigenze estetiche si integrano con quelle ecologiche. Saranno infatti scelte specie autoctone e/o naturalizzate con l'obiettivo di ricostituire la vegetazione naturale potenziale. Il percorso pedonale interno seguirà i dislivelli del terreno così da non stravolgere lo stato di fatto. Dal parcheggio pubblico di via Cassio si entrerà attraverso una scalinata a gradini curvilinei opportunamente illuminati mentre l'ingresso pedonale posto a nord-ovest di via Cassio garantirà l'accesso delle persone diversamente abili che avranno a disposizione anche giostrine dedicate. L'area gioco per i bambini sarà posizionata al centro del parco, contornata da panchine per consentire il giusto controllo da parte dei genitori. L'intera area è concepita per risultare facilmente accessibile a tutti.

Penitro. Il parco si estenderà su un'area di circa 20 mila metri quadri posta in via Sant'Angiolillo n. 11. Il progetto prevede la realizzazione di: un percorso pedonale di attraversamento da sud-ovest a nord-est sul cui tracciato saranno collocate alberature di dimensioni contenute (specie Acer palmatum); un percorso ciclopedonale perimetrale; aree giochi e di socializzazione. Il parco sarà dotato di attrezzature sportive (campi da beach-volley e tennis, una pista per le bmx e rampe per lo skate). Potrà contare su un'area eventi per concerti e spettacoli ed un'area giochi riservata ai bambini. Il parco è concepito per garantire la piena accessibilità e l'abbattimento di ogni barriera architettonica. Particolare attenzione sarà dedicata alle pavimentazioni e a tutti i percorsi di collegamento per facilitare l'accesso e la fruizione degli utenti diversamente abili. Come anche per via Cassio, il progetto prevede anche l'installazione di un'altalena per carrozzina.
"La realizzazione del parco pubblico in via Cassio - commenta il Consigliere comunale Gennaro Ciaramella - rappresenta un grande passo in avanti per la comunità di un quartiere densamente urbanizzato che fino ad ora è stato orfano di spazi per l'aggregazione. E' un impegno che ci siamo assunti in campagna elettorale e che finalmente oggi siamo pronti a realizzare. Ringrazio il Sindaco e l'Assessore per aver sostenuto con convinzione l'intervento".

"Il parco urbano di via Sant'Angiolillo - commenta il Presidente della commissione Opere Pubbliche Mattia Zannella - rappresenta un'occasione importante per Penitro e, in particolare, per la zona di nuova urbanizzazione che negli ultimi anni è cresciuta a livello demografico senza poter contare su spazi per l'incontro e la socializzazione. Data l'ampiezza delle superfici coinvolte, l'intervento sarà realizzato a stralci. Inizieremo quest'anno con un primo step e ci impegneremo per concludere l'opera nel più breve tempo possibile".

"Proseguiamo nella linea seguita fin qui - spiega il Vicesindaco con delega alle Opere pubbliche Eleonora Zangrillo -. La stessa che ci ha portato a riqualificare parchi già esistenti in città che necessitavano di interventi di restyling, come quelli di San Giulio, Penitro e Castellonorato o come il parco sportivo realizzato nella pineta di Vindicio o l'area skate in Piazza Aldo Moro. Il parco di via Cassio è già integralmente finanziato, quello di Penitro sarà realizzato a stralci. Non è stato semplice intervenire sull'area di via Cassio su cui insisteva un precedente progetto finanziato dalla Regione Lazio che prevedeva la realizzazione in loco del nuovo asilo nido comunale. Tuttavia, siamo riusciti a delocalizzare quell'opera. L'asilo nido sorgerà in via Acqualonga, nel quartiere di San Pietro. I lavori inizieranno a gennaio e saranno conclusi in tempo per iniziare l'attività nel settembre 2017. Per via Cassio e Penitro, siamo alla fase della progettazione definitiva. Quella esecutiva sarà conclusa a fine gennaio. Poi verrà il bando e i lavori potranno iniziare. Contiamo di realizzare le opere nel giro di pochi mesi".

"Esprimo grande soddisfazione e apprezzamento per l'intervento messo in campo dall'Amministrazione - commenta l'Assessora alle Politiche Ambientali Maria Rita Manzo -. E' la prosecuzione di una strada che l'Assessorato alle Politiche ambientali e alla Tutela del patrimonio naturalistico ha da tempo contribuito ad avviare e che proseguirà nel prossimo futuro con altri interventi, come la piantumazione di circa 200 alberi in altri luoghi della città grazie al contributo dalla Regione Lazio e alla collaborazione del Parco dei Monti Aurunci. Stiamo visionando la mappatura degli spazi comunali privi di verde per individuare quelli più idonei alla messa a dimora delle varie specie arboree previste. Ci sono diverse candidature, presto decideremo valutando la natura delle piante e le esigenze della città".

"La realizzazione dei parchi urbani - conclude il primo cittadino Sandro Bartolomeo - risponde ad un'esigenza sentita da diversi quartieri della città che per sviluppo urbanistico, configurazione territoriale, demografica e sociale necessitano più di altri di aree verdi e spazi per l'incontro e la socializzazione. Via Cassio è senz'altro una di queste, zona fortemente antropizzata, sulla quale insistono lotti di edilizia popolare, scuole, parcheggi, senza che vi sia un'area verde o una piazza in grado di decongestionare il quartiere e renderlo più vivibile. Il nuovo parco urbano assolverà a questa funzione. Penitro ha bisogno di un intervento diverso. E' un quartiere giovane destinato negli anni ad una forte crescita demografica cui vogliamo corrisponda una strutturazione degli spazi il più possibile compatibile con le esigenze della comunità. Non vogliamo quartieri dormitorio ma aree vive, dove ci si può incontrare, fare attività, godere del verde pubblico. Non a caso il progetto prevede attrezzature sportive, giardini ed aree per la socializzazione rivolte a giovani e meno giovani. E' in questa direzione che volge l'idea di città che abbiamo in mente. Una Formia sempre più verde e sempre più calibrata sui bisogni delle persone".


 

torna al menù