menù principale per la navigazione

  1. menù argomenti correlati
  2. contenuto della pagina
  3. servizi
Comune di Formia
 
Siete qui: Homepage / Dettaglio news

Tutela diritti dell'infanzia e contrasto alla violenza sulle donne, parte un ricco programma di eventi



La mostra18/11/16 - Seminari, proiezioni, incontri, teatro, interviste. Un ricco programma di eventi celebrerà le date del 20 e 25 novembre, rispettivamente "Giornata dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza" e "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne". Il calendario è promosso dal settore Pari Opportunità del Comune di Formia in collaborazione con l'Udi Monteverde.


Si parte oggi venerdì 18 novembre con le due interessanti mostre dell'artista Stefania Anarkikka (al secolo Stefania Spanò) dedicate al tema della "violenza assistita" e del femminicidio ("Non chiamatelo raptus"). L'esposizione, allestita presso la Corte Comunale, sarà visitabile fino al 2 dicembre con orario 9-12 e 16-19.
Il primo incontro pubblico, dal titolo "Parole d'Amore", si terrà martedì 22 novembre alle ore 10.30 presso la sala Ribaud del Comune. Dopo i saluti di Patrizia Menanno, Delegata alle Pari Opportunità del Comune, dell'Assessora alla Scuola Maria Rita Manzo e di Carla Cantatore, responsabile di Udi Monteverde Roma, sarà quindi proiettato il filmato "Lista orribile delle donne uccise nel 2016" e presentata la mostra dedicata a "La violenza assistita".
Si prosegue mercoledì 23 novembre con un incontro-dibattito su "Il ruolo della donna nel corso dei secoli" che si terrà dalle ore 9.30 alle 12.30 presso la sala Ribaud. Dopo i saluti degli assessori Giovanni Costa e Giovanni D'Angiò e l'introduzione di Chiara Bocchino, dell'associazione "Lestrigonia", si discuterà con Franca Russo di "Evoluzione psicologica delle donne: tra le ancelle e le veline". Successivamente, Silvia Staiano terrà una relazione dal titolo "Leggere le ossa: differenze di genere e differenti ruoli nella società". Chiusura con Alessandra Dell'Anna che parlerà de "La donna al servizio della storia".
Sempre mercoledì 23 novembre, a partire dalle ore 17.30 presso la sala Sicurezza del Comune, si terrà l'incontro dal titolo "Basta essere vittime! Strategie di prevenzione". I lavori saranno introdotti dal Sindaco Sandro Bartolomeo e da Giovanni Orlandi, presidente dell'Ascom territoriale di Formia. Di "Autonomia delle donne: dal valore dell'identità lavorativa all'autoimprenditorialità" parlerà Antonia Cincioni, funzionaria Confcommercio. Stefania Valerio relazionerà sul tema "Dalla violenza intrafamiliare alla violenza contro la donna". Di "Economia domestica: la donna come elemento decisionale della famiglia" parlerà invece Paola Di Pietro. Stefania Spanò, in arte "Anarkikka", racconterà poi la sua mostra dal titolo "Non chiamatelo raptus". Di "Autocustodia" parlerà invece Leonarda Aceto. Seguirà la proiezione del corto "Un passo verso la libertà" e l'intervento di Andrea Palazzo su "Tecniche e consigli di prevenzione". Successivamente, Carmen Rota e Michele Carnevale reciteranno il monologo contro la violenza sulle donne di Paola Cortellesi. La serata si concluderà con l'assegnazione del premio "Pubblicità più rispettosa della donna", indetto dall'Amministrazione comunale in collaborazione con la Confcommercio.
Il programma prosegue giovedì 24 novembre con un seminario teorico-pratico di autodifesa che si terrà dalle 10.30 alle 12 presso la palestra "Paradise fitness village" di via Acqualonga.
Si riprende venerdì 25 novembre alle ore 17. Presso la sala Sicurezza si terrà l'incontro dal titolo "Donne a tu per tu - il dolore di chi resta", intervista ai familiari di tre donne vittime di femminicidio. Ospiti Tania Rea (avvocata di Samanta Fava) e Desiree Gabriele; Giuliana De Ciantis (cognata di Gilberta Palleschi) e Anna Cellucci (madre di Adriana Tammburrini). Moderano l'incontro le giornaliste Antonia De Francesco e Angela Nicoletti. Conclusione con "Non esistono storie sbagliate", lettura di Antonia De Francesco. Dalle 18 alle 21 di venerdì 25 novembre nuovo appuntamento dedicato alle pratiche di autodifesa presso la palestra "Paradise fitness village" di via Acqualonga. Alle 19, presso il Salotto culturale "Koinè", andrà in scena "Lo stupro" di Franca Rame, con Pamela Passalacqua, a cura della "Cantina Teatrale La Luccicanza" con la regia di Diego Sasso.
La kermesse si chiuderà sabato 26 novembre, in trasferta nella Capitale. L'Amministrazione comunale, i partner degli eventi e una delegazione delle scuole aderenti parteciperanno alla manifestazione nazionale antiviolenza "Non una di meno" che partirà alle ore 14 da Piazza della Repubblica.
"La violenza - commenta la Delegata alle Pari Opportunità Patrizia Menanno - si contrasta con l'informazione, il rispetto, il riconoscimento della dignità altrui. Quello organizzato è un programma ricco e di qualità. Tra tutti gli appuntamenti, mi piace ricordare la prima edizione del premio 'Pubblicità più rispettosa della donna'. Il termine per la presentazione del materiale in concorso è fissato per il 20 novembre. Invito commercianti, imprenditori ed associazioni a partecipare inviando proprie locandine, manifesti, banner, video o altro all'indirizzo email sindaco@comune.formia.lt.it Per ciascuna delle due categorie individuate (commercianti/imprenditori e associazioni) sarà consegnato un piccolo premio in denaro di 250 euro e una targa ricordo. Avere rispetto per la donna - conclude - significa anche dare di lei un'immagine più dignitosa".

 

Allegati

Il programma completo degli eventi (jpg 846,57KB)

torna al menù